Il Parlamento europeo contro le auto sporche

smog%20smog.png

Ma come dovranno essere le macchine del futuro secondo il Parlamento europeo? Semplice: pulitissime e sicurissime. Sulla base di un maxiemendamento di compromesso negoziato dal relatore Andreas Schwab (PPE/DE, DE) con il Consiglio, il Parlamento ha approvato - con 610 voti favorevoli, 34 contrari e 20 astensioni -  un nuovo regolamento che fissa i requisiti dell'omologazione per tipo degli autoveicoli e dei loro rimorchi nonché dei sistemi, delle componenti e delle entità tecniche ad essi destinati per quanto riguarda la loro sicurezza.

Più in particolare, il regolamento stabilisce i requisiti dell'omologazione per quanto riguarda la sicurezza, l'efficienza dei carburanti e le emissioni di CO2 riferiti ai sistemi di controllo della pressione degli pneumatici, nonché ai requisiti sull'efficienza dei carburanti e le emissioni di CO2 riferiti agli indicatori di cambio di marcia. Fissa poi i requisiti

dell'omologazione degli pneumatici di nuova fabbricazione per quanto riguarda le loro prestazioni di sicurezza e di resistenza al rotolamento e la rumorosità di rotolamento.

Il regolamento sarà applicabile a partire dal 1° novembre 2011, ma talune misure si applicheranno progressivamente entro il 2018, anche per lasciare ai costruttori il tempo necessario di adattarsi alle regole.  

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.