Una tesi particolare: bimbi a bordo? I Suv non fanno miracoli

terra1.png

Cominciamo dalla fonte: terraonlus. Poi la questione: una ricerca effettuata all'inizio del 2006 dall'Ospedale pediatrico di Philadelphia denuncia come per i bambini a bordo dei Suv il rischio di incidente risulti simile a quello dei bambini a bordo delle auto normali. Infatti, il più alto rischio di ribaltamento di un Suv durante un incidente neutralizza i benefici derivanti dalla sicurezza offerta dai veicoli più grandi e più pesanti.
 
Lo studio ha preso in esame gli incidenti che coinvolgevano 3.933 bambini tra 0 e 15 anni d'età e che, al momento dell'impatto, si trovavano a bordo o di un Suv o di un'auto normale.

Nel 2005, lo stesso Ospedale pediatrico di Philadelphia aveva riferito che i bambini infortunati a seguito di incidente fatto a bordo di un Suv sono aumentati dell'11% tra il 1999 e il 2004, mentre nello stesso periodo gli incidenti fatti a bordo di auto normali sono diminuiti dell' 11%.
 
"Noi vogliamo che i genitori siano pienamente informati nel momento in cui faranno la scelta di acquistare un nuovo autoveicolo per la loro famiglia -  ha detto Daniel Monetti, responsabile della campagna CO2 auto di Terra! -, 

ma soprattutto vogliamo rovesciare il luogo comune sulla sicurezza dei Suv, imposto dall'industria automobilistica attraverso massicce campagne pubblicitarie volte a mascherare i rischi, l'alto tasso di inquinanti e di CO2 emessi da questi 'mostri' ormai in declino, che sicuramente rappresentano buoni margini di guadagno per l'industria dell'auto, al contrario delle utilitarie".
 
I commenti sono a vostra disposizione per confermare o contestare questa tesi.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.