Fiat 500C: la mia reginetta di Ginevra divinamente rétro

fiat-500c_a.jpg

L'ho già stabilito: la Fiat 500C sarà la mia reginetta del Salone di Ginevra 2009. Dove "C" sta per "cabrio".

Dalla sommità del parabrezza sino alla base del lunotto, una capote in tela, scorrevole, la fa da padrona. È stupenda. Quando è aperta è raccolta leggermente sopra il bagagliaio.

L'effetto piacevolmente e divinamente rétro ne

fanno un'auto piena di fascino incontenibile.

È anche furba, come macchina. Il piccolo spoiler, a capote chiusa, è in posizione regolare sopra il lunotto. Apri la capote? C'è sempre la visibilità della terza luce di stop. Il che dà un senso di storico.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.