Fiat: ecco l'attacco Gpl

090115_F_GrandePuntoGPL_800.jpg

Attenzione, arriva Fiat nel Gpl. Finalmente. E qui il gruppo italiano può sfondare. Ecco le caratteristiche tecniche per entrare nel cuore dei consumatori.

I propulsori per le versioni Gpl adottano, a seconda dei modelli, una testata che ha punterie idrauliche o valvole e relative sedi realizzate con materiali e geometrie ottimizzati per il funzionamento a Gpl.

Ogni motore dispone di un sistema di aspirazione specifico, per accogliere gli iniettori del Gpl, oltre a tutti i relativi cablaggi elettrici supplementari già integrati.

L'affidabilità di questi propulsori è garantita da un programma di sperimentazione che ha previsto una percorrenza complessiva superiore a 400.000 km.

La bombola di Gpl è toroidale (a ciambella). Viene collocata nel vano
della ruota di scorta per non sottrarre spazio al bagagliaio (è di serie il kit di gonfiaggio).

A seconda dei modelli, il serbatoio offre una capienza differente: 38 litri per la Grande Punto (foto), 41 litri per la Bravo e 31 litri per la Panda.

Tieni presente che, quando vuoi, vai a benzina: la commutazione da un carburante all'altro può essere effettuata in marcia tramite un pulsante.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.