Fiat e Gpl: una nuova decisiva avventura

090115_F_BravoGPL_800.jpg

Con un "Porte Aperte", in programma il 24 e 25 gennaio, il pubblico potrà conoscere da vicino i modelli Fiat con doppia alimentazione (Gpl e benzina): Panda, Grande Punto e Bravo (foto). È anche di lì che, a parer mio, passa il futuro del gruppo italiano. Infatti, il Gpl va per la maggiore, perché è un combustibile "pulito" ed economico e una fonte di energia largamente disponibile in Italia.

In più, Fiat è già fortissima nel metano: finalmente scende anche nel campo del Gpl. Era ora. Arriva, secondo me, un po' in ritardo. Ma c'è spazio per recuperare terreno: vedi Chevrolet (Gm) che col Gpl ha sfondato.

Fiat ha scelto di entrare in questo settore con un impianto progettato, fabbricato e garantito dal brand stesso e commercializzato attraverso la normale rete di vendita. Realizzati in collaborazione con Fpt - Fiat Powertrain

Technologies - e con la società Landi Renzo, i modelli Fiat a doppia alimentazione adottano motori specifici, progettati appositamente per la massima integrazione e affidabilità con l'impianto a Gpl.

Risultato: hai il bonus governativo sino a 2.000 euro, valido per tutto il 2009.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.