MiTo: motori furbi

080619_AR_E_MITO_800.jpg

Esulto per la MiTo. Sabato 17 e domenica 18 gennaio le concessionarie italiane Alfa Romeo presenteranno le nuove versioni della MiTo: hanno i motori 1.4 Turbobenzina 120 CV e 1.3 JTDM 90 CV, partoriti da Fiat Powertrain Technologies.

Il 1.4 eroga una potenza di 120 CV a 5.000 giri/min e una coppia di 206 Nm a 1750 giri/min. Velocità massima 198 km/h, accelerazione 0-100 km/h in 8,8 secondi: non male. Il bello è che ora c'è un turbo lì dove l'aspirato la fa da padrone sul mercato. Tenete anche presente che la Rca è meno cara: soltanto 16 CV fiscali.

Il 1.3 JTDM fa parte della nuova generazione di Turbodiesel: alimentazione ad iniezione diretta JTDM con turbocompressore a geometria variabile. È un adorabile nuovo "entry level" della gamma diesel di Alfa Romeo Mito: si aggiunge al 1.6 JTDM 120 CV.

Con una potenza di 90 CV (a 4.000 giri/min) e una coppia di 200 Nm (a 2.000 giri/min), secondo la Casa ha consumi molto ridotti (nel ciclo combinato fa registrare 4,5 litri ogni 100 chilometri); idem le

emissioni di CO2 (119 g/km), un valore che è tra i più bassi di questo segmento. Infine, come il 1.6 JTDM 120 CV, anche il 1.3 JTDM da 90 CV adotta di serie il filtro antiparticolato.

Da 16.350 euro per Alfa Romeo Mito 1.4 Turbobenzina 120 CV Progression, fino a 18.950 euro per la versione Distinctive equipaggiata con il 1.3 JTDM 90 CV. Strepitoso rapporto qualità/prezzo.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.