Salve, sono l'ibrido minimo: nato per vincere. Se resisto allo stress

070705_F_Fiat500_11_800%20bb.jpg

Per chiarezza: il primo ibrido (che chiamerei classico giapponese) è il doppio motore. Ossia quello a scoppio più quello elettrico. Il più famoso ibrido è la Toyota Prius. Che in città ti fa inquinare e consumare meno: il propulsore a batteria ti scarrozza in silenzio. Invece, l'ibrido minimo è lo Start&Stop: vai e ti fermi, perché il motore si spegne a ogni sosta (per esempio al semaforo). Così inquini e consumi meno, proprio come con l'ibrido classico giapponese. E per riaccendere il motore, premi il pedale della frizione (o rilasci quello del freno, secondo i casi).

Chi avrà lo Start&Stop prossimamente? Fra le altre, la

Fiat 500 (foto su). Bel colpetto, davvero importante per le vendite e l'immagine.

kia_ceed_a.jpg

Ma occhio pure all'ondata sudcoreana: Kia Cee'd (su) e Hyundai i30.

La reputo una tecnologia vincente: un bel 5% di risparmio. A una condizione: questo sistema stressa l'avviamento dell'auto con le continue ripartenze; occorre una meccanica che garantisca una lunga vita d'esercizio.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.