Great Wall Peri batte Fiat Panda: una vittoria con effetti devastanti

clone%201.png

Ne ho parlato qui a fine luglio 2008: La diatriba Fiat-Great Wall è la prima di una possibile lunghissima sequela di ricorsi, sentenze, appelli nei Paesi di origine delle Case; contro-appelli a Corti supreme; battaglie legali senza fine in ogni sede. Non è guerra esclusivamente tra Fiat e Great Wall, ma una gigantesca scornata di interessi fra le Case occidentali e quelle cinesi.

Le prime - spesso - si sentono scopiazzate o clonate. Le seconde sostengono - grosso modo - che ormai le differenze fra le vetture sono minime.

Le auto lassù sono la Great Wall Peri - a sinistra - e la Fiat Panda. La prima è cinese e secondo me somiglia troppo all'italiana, prodotta con largo anticipo rispetto all'altra. Idem gli interni (Peri a sinistra).

clone%202.png 

Fiat, in Cina, aveva presentato ricorso, perdendolo. Ora, seconda sconfitta: un giudice dell'alta corte della provincia cinese del Hebei ha respinto l'appello con cui Fiat accusava il Costruttore cinese di aver copiato la Fiat Panda per realizzare la Peri.

È un trionfo epocale. I cinesi

si sentiranno ancora più liberi di imitare: "La sentenza è finale e conclusiva e nessun ulteriore appello può essere presentato". La Peri verrà venduta laggiù. Invece, in Europa la Peri non potrà essere importata perché in Italia i giudici han dato ragione al Lingotto.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.