DR al Motor Show 2008, non più un UFO

IMG_0818b.jpg

Sono passati due anni da quando la DR, Casa italiana (Macchia d'Isernia, Molise) ha debuttato al Motor Show di Bologna. E ora rieccola all'edizione 2008 (dal 5 al 14 dicembre), scatenata, anche per via delle 1.592 vendute nei primi 10 mesi di quest'anno. Nel 2006, era considerata un UFO: ora, visti quei numeri, la conoscono tutti.

Ci sono le DR5 2.0 Ecopower i-Mode4 e i-Matic, versioni a quattro ruote motrici con cambio manuale (oppure automatico-sequenziale) con inedito motore a benzina 2.0 di 140 CV. Poi la DR5 1.9 Ecojet Free a gasolio, in vendita a 19.900 euro. Oltre all'attuale DR 1.6 Ecopower 16v (benzina e bi-fuel), dal 2009 ecco la 2.0 Ecopower della cinese Acteco-Chery con 140 CV: fa i 185 km/h, con lo 0-100 km/h in 12,5 secondi.

Interessante: la DR5 2.0 Ecopower i-Mode4 utilizza la trazione integrale intelligente Borg Warner, differenziale centrale a controllo elettronico che consente di ripartire gradualmente la coppia motrice sull'asse posteriore quando necessario (dipende dalla strada).

Parecchie inoltre le versioni GPL e metano: scelta intelligente da parte della Casa che asseconda i desideri del mercato.

E ancora: la DR5 1.9 Ecojet Free ha un diesel common rail di Fiat 

Powertrain Thecnologies, 120 cavalli grazie alla sovralimentazione con turbina a geometria variabile.

La DR presenterà a Bologna gli obiettivi: ampliamento della rete di concessionari DR (50 entro la fine del 2008), 3.000 SUV venduti nel 2008, perfezionamento del servizio di assistenza (quest'ultimo punto lo vedo come il più importante).

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.