Scorpione supestar

080922_AB_500esseesse_01_800.jpg

Se vuoi davvero comprare un'auto sfiziosa, simpatica, che ti faccia godere quando la vedi e quando la guidi, senza prosciugarti il portafoglio, allora devi puntare su Abarth. Per questo, son contento del successo del più grande raduno ufficiale organizzato da Abarth, la scorsa domenica a Torino:  vi hanno partecipato 500 vetture dello Scorpione. Si andava dagli esemplari storici (Abarth 750 Coupé Zagato degli anni Cinquanta, 595S, 695 SS Assettocorsa, 124 Abarth e 131 Abarth) all'Autobianchi A112 Abarth in tutte le versioni. E poi moltissime Abarth Grande Punto e Abarth 500.

Ehi, sia chiaro: gli "abarthisti" partecipanti erano in larga maggioranza giovani. Infatti, si sono deliziati vedendo le nuovissime Abarth 500 "esseesse" e Abarth Grande Punto "esseesse" portate al massimo delle prestazioni dai collaudatori ufficiali dello Scorpione, su un tracciato appositamente creato nell'area che un tempo faceva parte del Circuito del Valentino.

Inoltre, gli appassionati hanno potuto visitare "da 0 a 100", la mostra che ripercorre le tappe fondamentali della vita di Karl Abarth, dalle corse in moto ai record in pista, passando per le marmitte e le cassette di elaborazione e che trova nelle vetture attuali, esposte a fine mostra, un'ideale prosecuzione.

Ma il momento più emozionante della manifestazione è stato certamente il Route Show, sfilata di Abarth 500 con partenza da Torino Esposizioni e arrivo presso il comprensorio torinese di Mirafiori.

In concomitanza con la grande festa torinese tutte le 49 concessionarie Abarth presenti in Italia hanno dato vita ad un Porte Aperte dedicato al nuovissimo Kit "esseesse" per l'Abarth 500 offrendo la possibilità di conoscere da vicino il mondo dello Scorpione, provandone le vetture, scoprendo i kit di elaborazione e ammirando la collezione di abbigliamento e accessori a marchio Abarth.

Il Porte Aperte e i Raduno Abarth del 16 novembre - insieme alla

mostra "Da 0 a 100" e al Porte Aperte del 25 e 26 ottobre - rappresentano il culmine del "Mese dello Scorpione", un calendario di eventi dedicati a Karl Abarth nato un secolo fa proprio sotto questo segno zodiacale.

Sì, è un marchio che mi piace da matti, se non l'aveste ancora capito.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.