Chevrolet Captiva Sport: il muso ti sfida, il prezzo ti ammalia

chevrolet-captiva-sport_a.jpg

Dopo il Model Year 2008, il Suv Chevrolet Captiva si presenta con l'allestimento Sport. Che è spinto da un V6 a benzina 3.2 abbinato a un cambio automatico a 5 rapporti da 230 CV. Il consumo, nel ciclo combinato, è di 11,5 litri di benza ogni 100 km. Occhio: velocità massima di 204 km/h e 0-100 in 8,8 secondi.

Interessante anche il diesel 2.0, con cambio manuale o automatico a cinque marce a richiesta. È un 4 cilindri 16V da 150 CV. Tocca i 182 km/h e fa lo 0-100 km/h in 11,3 secondi (11,1 con il cambio automatico). Beve poco: 7,6 litri ogni 100 chilometri.

La dotazione di serie della Sport è ricchissima: controllo elettronico della stabilità e della trazione, servosterzo ad azione progressiva, doppi airbag frontali, più quelli laterali anteriori e posteriori.

E ancora: cerchi in lega sportivi da 18 pollici a 5 razze, terminali di scarico cromati (e massicci), barre portapacchi, sistema audio con radio Rds e caricatore da 6 Cd compatibile Mp3, comandi audio al volante e cruise control.

In generale, mi piace molto quel muso aggressivo e imponente.

La Captiva Sport 3.2 V6 te la porti a casa con 38.900 euro. La Sport

2.0 VCDi (con filtro antiparticolato) costa 36.000 euro, più 1.500 euro se la vuoi automatica. Sono prezzi bassissimi in rapporto alla qualità dei motori e alla dotazione. Anche se io, al posto della Casa, non avrei messo a 1.500 euro il cambio automatico: una somma più bassa sarebbe stata più congrua.

chevrolet-captiva-sport_b.jpg 

Io stesso ne ho guidata una di Captiva e mi sono trovato molto bene sotto ogni punto di vista: dalla stabilità al comfort. Prestazioni all'altezza. Unico dubbio: forse ho il piede un po' pesantino, tuttavia quei dati sul consumo mi paiono ottimistici. D'altronde, tutte le Case fanno le misurazioni si svolgono in un "habitat" perfetto: "a filo di gas". La realtà è sempre un po' diversa.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.