In difesa della Dacia Sandero

Dacia Sandero: in difesa della macchina romena del Gruppo Renault. Non possiede il controllo elettronico della stabilità (Esp). Scopri se è sicura!

dacia-sandero_aaa.jpg


Molti visitatori (sempre più numerosi, grazie) di questo blog e di Mondo Auto e Auto Insight hanno attaccato la Dacia Sandero perché non ha il controllo elettronico della stabilità (Esp). Di conseguenza, se la son presa anche con me, perché io consiglio la macchina romena del Gruppo Renault. Motivo: sarebbe meno sicura quando, ad alta velocità, occore fare zigzag, specie sul bagnato.


Amici, questa è una low cost. Da usare per la città o per gli spostamenti con la famigliola. Ma che ve ne fate del controllo elettronico della stabilità? Basta guidare con prudenza, esattamente l'identico comportamento da tenere con le altre macchine, incluse quelle dotate dell'Esp.


dacia-sandero_bbb.jpg 


Già, perché non crediate che l'Esp faccia miracoli: ci vuole sensibilità di piede, dolcezza nell'eventuale frenata, colpo d'occhio, percezione delle distanze, calma e sangue freddo anzitutto. Dopodiché, a volte,

il controllo elettronico della stabilità può darvi una mano. Però, se esagerate con la velocità, non vi salva neanche tutta l'elettronica di questo globo terracqueo.

La Dacia Sandero ha un eccezionale rapporto qualità/prezzo. L'ideale per le famiglie in crisi economica che vogliono spendere poco per una vettura che svolga appieno i suoi compiti.

Sì, l'assetto è morbido. Ma per fare un viaggetto a 100-130 km/h che ve ne fate di una predisposizione rigida e sportiva?!

La 1.4 costa 7.500 euro circa. Trovatemi un prezzo così allettante.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.