Tata Nano, sarai la benvenuta. Certo che, invece, per esportare in India, i dazi sono altini...

tata_nano%2022%2022.jpg

Personalmente non vedo l'ora che la Tata Nano sbarchi in Europa e quindi in Italia. Abbiamo bisogno come il pane di vetture super low cost: lì in India, la Nano costerà 1.700 euro.

A occhio e croce, quanto si spenderebbe se fosse venduta nel Vecchio Continente? Difficile a dirsi. Considerando che si dovrebbero apportare pesanti modifiche sia alla dotazione di sicurezza di serie sia al motore (che da noi deve rispettare severi limiti di emissioni inquinanti), adesso sarei portato a sparare 5.000 euro. Ma è soltanto una mia ipotesi.

Una cifra destinata a salire se l'Unione europea imporrà limiti di emissioni ancora più bassi.

Viceversa, sarà dura che auto come la Fiat 500, la futura Topolino o altre piccole

riscuotano un successo popolare in India. Se esporti in quel Paese, paghi dazi che ti fan salire il prezzo del 100% circa. Com'è successo alla 500. Sicché un prodotto potenzilmente di massa - magari come la Topolino - diventa per pochi. Eh sì, perché va anche considerato il potere d'acquisto del lavoratore medio indiano. Suppergiù, in proporzione, una Fiat 500 costa quanto un bolide.

Diverso il discorso se una Casa si mette a fabbricare direttamente sul posto, in India. Allora, i prezzi tornano normali.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.