Intramontabile, inarrivabile

_nuove911_A1.jpg

Se c'è un'auto che io non mi stanco mai di osservare (e di guidare) è una Porsche. Di qualsiasi modello ed epoca. Sicché è con vivo piacere che vi narro delle novità tecnologiche della Porsche 911. I motori boxer a sei cilindri sono stati rinnovati: c'è l'iniezione diretta Dfi, abbinata alla nuova trasmissione a doppia frizione Pdk (sta per Porsche Doppelkupplung) a richiesta. È un cambio a sette rapporti automatico sequenziale da competizione: comodo ma prestazionale.

nuove911_B.jpg

La 911 Carrera 3.6 ha 20 CV in più: signori, arriviamo a 345 CV. Per la Carrera S 3.8 addirittura 30 CV in più per otoccare i 385 CV (oltre 300 km/h).

Eccitanti il muso un po' truccato e le nuove luci diurne a led. Unico difetto: la regolazione dinamica del fascio di luce in curva (si adeguano al raggio di sterzata migliorando la sicurezza) è optional. Io l'avrei preferita di serie.

nuove911_C.jpg

La vuoi? La trovi dal 5 luglio, a trazione posteriore. Prezzi orientativi: Carrera Coupé a 84.000 euro; Carrera Cabrio e Carrera S Coupé a 95.700; Carrera S Cabrio a 107.000 euro.

Chi la 

compra si porta a casa anche una storia eccezionale fatta di successi senza precendenti. Per la precisione, viaggia su una tradizione che parte nel 1963. Poi, la 911 ha subìto numerosi cambiamenti, fino all'attuale, che quasi definirei un ritorno alle origini.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.