Lancia Delta, il futuro del controllo di stabilità

080604_L_Delta_01_800.jpg

I dispositivi di sicurezza delle auto non sono mai abbastanza. Ecco perché accolgo con entusiasmo l'Absolute Handling System della Lancia Delta. È l'evoluzione dell'ESP (Electronic Stability Program), il sistema che interviene nelle condizioni prossime al limite, quando è a rischio la stabilità della vettura, e aiuta il guidatore a controllare l'auto. In più, sono abbinati all'Absolute Handling System:

- il sistema Hill Holder, che assiste il guidatore nelle partenze in salita;

- il sistema antislittamento ASR (Anti Slip Regulation) che provvede a qualsiasi velocità, con l'ausilio di freni e del controllo motore, a ottimizzare la trazione;

- il sistema MSR (Motor Schleppmoment Regelung) che interviene in caso di cambio brusco di marcia durante la scalata, ridando coppia al motore.

Il nuovo sistema di controllo interviene sempre in modo "discreto" grazie all'abbinamento con il DST (Drive Steering Torque), lo "sterzo elettronico attivo" che effettua già automaticamente le correzioni e controlla anche il sovrasterzo su fondi a bassa aderenza.

Occhio a tre funzioni.

1) La MCF (Mu-Split control function) interviene in caso di marcia sui fondi ad aderenza differenziata (per esempio, accade spesso in inverno che due ruote siano sul ghiaccio mentre le altre due siano sull'asfalto). In questo particolare caso il sistema DST permette un controsterzo automatico che consente di controllare la vettura (evitando un testacoda) e nel contempo di fermarsi nel minor spazio possibile (lo spazio di frenata si riduce del 10%).

2) LTF (Linearization Torque Feedback): in caso di una guida sportiva, se il sistema rileva una maggiore accelerazione laterale, interviene fornendo un incremento di coppia resistente al volante. In questo modo migliora decisamente la sensazione di dominio della vettura in curva, soprattutto alle alte velocità.

3) TTC (Torque Transfer Control): migliora il trasferimento

della coppia motore alle ruote e, in particolare, garantisce un ottimo comportamento della vettura in curva rendendola così più sicura e divertente nella guida sportiva o in condizioni di scarsa aderenza.

Trattasi di tecnologia per guidare in sicurezza ma - mi raccomando - sempre nel pieno rispetto del Codice della strada. 

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.