Piccolo ragionamento sui bolidi Lexus

lexus-lfa-11.jpg

Si chiama Lexus LF-A, ed è il protoripo di supercar della Casa di lusso della Toyota. Ha un V10 da 5.0 litri (500 cavalli), cambio manuale sequenziale. Insomma, un mostro senza confini di potenza: foto Leftlane.

In apparenza, questo va in contraddizione con la tradizione Lexus, fatta di ibrido (motore a scoppio più elettrico) di lusso, e con le future norme sulle emissioni inquinanti. Ma in realtà i giap stan ragionando bene. Vediamo perché. Vi espongo una mia personale opinione.

La Toyota è la regina dell'ibrido. Le norme diranno: un Gruppo non deve superare una certa media di emissioni inquinanti, spalmate su tutte le vetture. Ok, prendete le

ibride Toyiota e Lexus, unitele alle piccoline Aygo e iQ, alla medio-piccola Auris ed ecco che il primo Gruppo al mondo può permettersi di mettere sul mercato bestie feroci, senza che la media delle emissioni si alzi troppo: resta nei limiti.

 

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.