Daihatsu Cuore in prova: in curva è più che dignitosa

cuore%20d_5190.JPG

cuore%20d_5204.JPG

cuore%20d_5209.JPG

cuore%20d_5216.JPG

cuore%20d_5235.JPG

Ho provato una citycar, sicché il giudizio sulla tenuta di strada va dato in proporzione al mezzo che avevo per le mani. La Daihatsu Cuore ha dimostrato una buona tenuta di strada: è una macchina sicura.

Valido anche l'impianto frenante servoassistito a depressione di tipo misto, con dischi anteriori di tipo autoventilante e tamburi posteriori. In più, c'è la servoassistenza a depressione, l'ABS (a 4 canali e 4 sensori) con EBD e BAS (assistenza alla frenata d'emergenza). Inoltre, sulle  versioni Taka (quella che ho provato io) è di serie il VSC (Vehicle Stability Control) che include anche il

TRC (controllo di trazione) e l'ASC (controllo di stabilità e anti-skid laterale). Lo sterzo, servoassistito, è del tipo con servoassistenza elettrica EPS (che non sottrae potenza la motore). 

Noto soltanto un po' di rumorosità sugli sterrati, specie a velocità non basse: qualche plastichina soffre. 

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.