Mini Paceman, presentazione al Salone di Parigi

Scritto da: -

L'appuntamento transalpino proporrà anche una novità dal marchio britannico: la prima Sports Activity Coupé compatta. Sedile del guidatore rialzato e quattro motorizzazioni disponibili.

P90102320_highRes.jpg

Mini presenta al Salone di Parigi 2012 la sua prima Sports Activity Coupé, nel segmento delle vetture compatte e di piccola cilindrata: la Paceman. Con forme muscolose e dedicata a chi ama una guida sportiva, tra le particolarità di questa vettura c’è la posizione leggermente rialzata del guidatore, per una vista migliore del traffico. Sarà disponibile al lancio con quattro motorizzazioni, con cambio manuale o (a richiesta) con quello automatico.

La Mini Paceman è un mix tra i tipici stilemi del marchio britannico e alcune novità. Tra quest’ultime c’è la calandra del radiatore esagonale montata verticalmente con una cornice cromata, il tetto con design ‘a casco’ e le luci posteriori ad orientamento orizzontale, per la prima volta su una Mini. Disponibile in otto colori, c’è in esclusiva la variante Starlight Blue, con la possibilità di verniciare tetto e calotte degli specchietti in bianco o nero.

Le motorizzazioni sono equamente divise tra benzina e diesel. Della prima categoria fanno parte la Cooper S con il 1.6 da 184 CV e 240 Nm di coppia massima e la Cooper con il 1.6 da 122 CV e 160 Nm. La versione più potente permette un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7.5 secondi con una velocità massima pari a 217 km/h. I modelli con propulsore gasolio sono la Cooper SD con il 2.0 da 143 CV e 305 Nm di coppia massima e la Cooper D con il 1.6 da 112 CV e 270 Nm.

Guarda la fotogallery della Mini Paceman Guarda la fotogallery della Mini Paceman Guarda la fotogallery della Mini Paceman Guarda la fotogallery della Mini Paceman

Vota l'articolo:
3.67 su 5.00 basato su 3 voti.